Alimentazione

COSA MANGIANO I CRICETI? QUAL È L’ALIMENTAZIONE CORRETTA?

In natura il criceto è un animale onnivoro che ha un’alimentazione a base di semi, verdure, frutta e insetti. Quindi bisogna sempre fargli fare un’alimentazione molto ricca e svariata. Per un criceto adulto di media grandezza, sono necessari in media ogni giorno:

  • 5g di mangime secco: le miscele di semi apposite per criceti
  • 20g di alimento fresco: verdura e frutta lavate e mai fredde (la verdura ogni giorno, la frutta due volte alla settimana)
  • 10g di alimento proteico

In realtà il criceto si regola da solo, quindi basta lasciargli sempre a disposizione mix per criceti e verdure e sarà lui a gestirsi. Molti commettono l’errore di cibarli solo con i mix di semi, che sono troppo grassi e hanno poche vitamine. Acqua fresca e pulita deve essere sempre a disposizione con l’apposito beverino.

Può succedere che quando il criceto inizia a mangiare le verdure abbia diarrea, quindi quando avete un nuovo criceto, introducetele gradualmente e poco per volta.

Si può dar loro da mangiare nelle ore serali quando sono più attivi, asportando i resti di verdura avanzati il giorno precedente e mettendo le verdure fresche. Semi e mangime secchi vanno aggiunti solo quando quello precedente è stato consumato quasi interamente. Non lasciare mai le ciotole vuote.

I classici bastoncini ricoperti di semi e miele venduti come cibo per criceti sono utili per i denti del criceto ma apportano un eccessivo quantitativo di zuccheri e grassi che predispongono all’insorgenza di diabete, carie ed aumento del peso corporeo, quindi vanno dati molto raramente, giusto per fargli rosicchiare qualcosa di duro per qualche minuto. Altri alimenti da non somministrare sono i biscotti, fette biscottate, caramelle, zuccheri, cioccolata, caffè, pane, grissini, alcool, latte e formaggi.

Per riassumere, oltre ad una buona miscela di semi, è sempre consigliabile somministrare giornalmente della verdura fresca, prediligendo ogni tipo di insalata, sedano, finocchio, zucchina, carota, ecc. e della frutta due volte alla settimana, senza esagerare come mela, pera, agrumi, ecc.

Ma adesso vediamo quali sono gli alimenti consigliati e quelli da evitare:

SEMI: 

  • Buona miscela di semi per criceti (non eccedere nella somministrazione di semi di girasole, sono molto grassi);
  • Pellettato per criceti di buona qualità.

VERDURE: 

  • Tutte le insalate: lattura, radicchio, valeriana, rucola, songino, trevigiana, belga, ecc.
  • Verdure miste (zucchina, finocchio, carota, sedano, cetrioli).

FRUTTA: 

  • Mele, pere, ciliegie, albicocche, uva, fragole, mandarini, prugne, pesche, melone, anguria, frutti di bosco, arancia, banana, fichi, pompelmo.

FRUTTA SECCA: 

  • Semi di girasole, noci, mandorle, pinoli, fichi (come leccornia 1 o 2 volte alla settimana, in piccole dosi).

ALIMENTI PROTEICI:
Proteine di origine animale saltuariamente ogni 10 giorni e in piccole quantità.

  • Tonno al naturale senza olio
  • Uovo sodo

 

ALIMENTI CONSIGLIATI (verdure sempre non condite e a temperatura ambiente)
Albicocca – Arancia (eliminando tutte le fibre dure) – Avena – Banana – Carote – Cetrioli – Ciliegie  – Formaggio – Fragola – Frumento – Insalata – Lattuga – Mais –  Mandarino (eliminando tutte le fibre dure) – Mela – Miglio – Pera – Piselli – Prezzemolo – Prugna (non le prugne secche, ma fresche e senza nocciolo) – Riso – Spinaci – Susina – Tonno al naturale in scatola (cioè senza olio) – Uva – Yogurt (bianco o con frutta) – Zucchine.

PERMESSI in piccolissime quantità
Anguria – Broccoli – Frutta secca – Melone – Noci – Semi di girasole.

VIETATI
Tutti gli alimenti industriali per uomini – Asparagi, barbabietole, biscotti, belladonna, burro, cavallette, cavoli, cavolfiori, cicuta, cioccolato e dolci in generale, cipolle, cracker, fagioli, fette biscottate, foglie di qualsiasi pianta, grissini, latte, ligustro, merendine, panna, patate, pomodori (picciolo e semi assolutamente da evitare), ranuncolo, ravanelli, sambuco.

VARIE
Ci sono anche delle abitudini molto importanti da rispettare:

  • Bisogna lasciargli sempre la ciotola piena altrimenti potrebbe essere stressato poiché preoccupato per il cibo;
  • Deve sempre avere a disposizione il cibo misto che si compra nei negozi e dell’insalata iceberg non condita, tiepida e ben lavata che va cambiata ogni giorno;
  • Quando dovete riempirgli la ciotola, fatelo sempre alla stessa ora, possibilmente di sera quando è sveglio;
  • I mix di mangimi per criceti contengono troppi semi di girasole, quando riempite la ciotola estraete la maggior parte dei semi di girasole e dateli al criceto solo come leccornie una volta ogni tanto, o per associarli al vostro odore e al loro nome;
  • Il cibo fresco e deteriorabile va cambiato ogni giorno per evitare muffe e cattivi odori;
  • Il cibo secco va aggiunto poco prima che finisca;
  • Mai dargli cibo appiccicoso;
  • Non bisogna dargli cibo ricco di zuccheri, sono dannosi per i criceti;
  • La sua dispensa va controllata ogni giorno per eliminare il cibo ammuffito o vecchio.

Alle femmine gravide o che stanno allattando la dose giornaliera deve essere aumentata notevolmente, bisogna lasciar sempre parecchio cibo a disposizione, aumentare i cibi ricchi di proteine.

LE BEVANDE
Il criceto può bere acqua non gassata a temperatura ambiente e di tanto in tanto succhi di frutta naturali (fatti da noi, NON industriali) diluiti con acqua. Il beverino per l’acqua va lavato ogni giorno e riempito di acqua tiepida naturale possibilmente con poco calcio.

Per i succhi di frutta va utilizzato un beverino apposito e non lo stesso per l’acqua; i succhi di frutta vanno tolti dopo qualche ora.